Rinascere antichi. L'architettura nelle relazioni fra Parigi e Roma nel Seicento

Rinascere antichi. L'architettura nelle relazioni fra Parigi e Roma nel Seicento

  • €18,49
    Prezzo unitario per 
Imposte incluse.


Autore: Annalisa Avon
Categoria: ARCHITETTURA / Storia / Generale
Lingua: Italiano
Isbn: 9788826051543
Pubblicazione: 14/07/2017

Sinossi:
Il libro è il risultato di una ricerca durata all’incirca vent’anni, condotta in Italia, Francia, Stati Uniti e Canada, in archivi e biblioteche. Come suggerito dal titolo, esso tratta delle relazioni che, in merito all’architettura, ebbero luogo tra Italia e Francia nel corso del Seicento. Se per la pittura, o per la scultura il tema è quasi un classico, per l’architettura, al contrario, il soggetto è nuovo, poiché scambi e influssi reciproci hanno sempre occupato soltanto qualche pagina di monografie e volumi di storia generale. Il libro non pretende di dare al problema una trattazione sistematica, e si concentra su alcuni episodi ritenuti rilevanti, si tratti della polemica su di un edificio, dell’inventario della biblioteca di un architetto, dell’edizione e della fortuna di un trattato, della carriera di qualche italiano in Francia e di qualche francese a Roma. Ricorrono i nomi di Jacques Le Mercier, Étienne Martellange, Roland Fréart de Chambray e Paul Fréart de Chantelou, François Sublet de Noyers, Charles Errard e, non ultimo, di Antonio Barberini, il cardinale nipote di Urbano VIII, coinvolto in un affaire architettonico durante la sua lunga presenza a Parigi. Inediti documenti d’archivio riportano l’attenzione agli anni che precedono la soluzione istituzionale del voyage d’Italie e la fondazione dell’Accademia di Francia a Roma, indi la definizione delle declinazioni tutte nazionali, francesi, del linguaggio classico dell’architettura.


Pagine 407
Formato BN Carta Bianca 170x240 - Copertina opaca
Peso 687 gr.

Ti consigliamo anche